JAZZandMORE
Italiano English
Contattaci | Informazioni
Categorie
  Contemporanea (4)
  DVD (1)
  Novità  (15)
  Offerte (3)
  Touchstones (38)
  VINILI (3)
  Jazz (379)
  CD premiati (32)
Navigazione
Tutti i prodotti »
Artista »
Etichette »
Informazioni
Spedizioni e Consegna »
Modalità di Pagamento »
Privacy »
Contattaci »
Lucky to be me
Informazioni relative al prodotto
Lucky to be me - Sheila Jordan quartet
Lucky to be me
UN DISCO EVENTO. Disponibile unicamente sul sito Abeat sda subito e ufficialmente distribuito worlwide a partire dal mese di settembre con l’eccezione del Giappone che godrà di una esclusiva per alcuni mesi. Potremmo dire che siamo al cospetto di una delle ultime grandi cantanti che hanno caratterizzato l’epopea della musica afroamericana. Una storia, la Sua, molto particolare: nasce nel 1928, a Detroit, nel Michigan e subito si fa notare per le sue doti. Inizia a cantare ed entra subito nel giro dei grandi musicisti jazz. Dato che lavorava principalmente con musicisti di colore, venne molto osteggiata dalla comunità bianca, ma non si lasciò scoraggiare e persistette nella sua carriera. Fu verso la fine degli anni ’70 che il pubblico iniziò a capire il suo stile senza compromessi, e la sua popolarità crebbe, come aumentarono anche le sue partecipazioni in vari album, per le principali etichette internazionali ( ECM, Highnote, SteeepleChase, Ble Note). Le sue collaborazione spaziano dai grandi musicisti del passatoa quelli del presente ( Charlie Parker, George Russel, Steve Khun, Lee Konitz...). I suoi concerti sono sempre delle piccole perle di eleganza, vedono la presenza costante di moltissimi appassionati che riconoscono la caratura formidabile della sua straordinaria vocalità testimoniata da una carriera infinita, densa di premi attestati e riconoscimenti e che continua oggi con un nuovo disco, articolato da un quartetto di supermusicians italiani che da anni la supportano nelle sue peregrinazioni nel vecchio continente. Il titolo del disco, Lucky to be me,registrato dal vivo in Italia nel 2016 suona come un manifesto di una vita vissuta intensamente ed interamente dedicata alla musica. “Felice per quello che sono” segna il ritorno sulla scena discografica di un interprete che ha lasciato davvero il segno nella storia della tradizione vocale jazz afroamericana. L’etichetta italiana Abeat è fiera di aver partecipato a questa operazione di alto profilo.

Artisti
Zanchi Attilio - doublebass
Cipelli Roberto - piano
Jordan Sheila - voice
Bradascio Tommaso - drums

€12.90
Disponibile in 1 giorno lavorativo
Compra Ora




Chi ha acquistato questo prodotto ha acquistato anche
Dirty hands
Dirty hands
Cafè society
Cafè society
Carrello della spesa
0 pezzi  -  Dettaglio »





Info sul produttore
Abeat
Abeat Homepage
Altri prodotti